A proposito di Pechino

Culla di grandi imperi e dinastie per più di 3.000 anni, Pechino è una città dal passato epico e dal futuro brillante. Situata nel nord-est del paese, a sud della Grande Muraglia, è la capitale politica e culturale della Cina ed ha quasi 20 milioni di abitanti. Famosa per i magnifici templi, palazzi e giardini, Pechino ha avuto un notevole incremento di opere edilizie durante il decennio scorso, come le impressionanti strutture erette per le Olimpiadi del 2008. Alcuni di questi splendidi edifici sono stati poi trasformati in attrazioni, come il National Aquatics Center, chiamato anche Water Cube (www.water-cube.com/en), ora il parco acquatico più grande dell'Asia.

Qual luogo migliore per iniziare la visita di Pechino se non Piazza Tienanmen, Porta della Pace Celeste? Sorvegliata da leoni in pietra, questo simbolo nazionale risale al 1420 ed è l'ingresso alla Città Imperiale. Il Museo Nazionale della Cina (www.chnmuseum.cn) e il Museo del Palazzo (www.dpm.org.cn) sono tra i più importanti edifici della Città Proibita. Per qualcosa di diverso, visitate il centro d'arte 798 Art Zone (www.798space.com) a Dashanzi, oppure lo Zoo per i panda giganti. Se avete qualche giorno a disposizione, andate alla Grande Muraglia. Badaling è molto affollato, ma è vicino alla città ed ha un lungo tratto di Mura; sulla via del ritorno fermatevi al Palazzo d'Estate ed alle Tombe della Dinastia Ming, entrambi siti UNESCO. Poco distante vi è Mutianyu, un'altra sezione ben restaurata della Muraglia dalla quale si può scendere addirittura con uno slittino.

Far shopping a Pechino non è per claustrofobici. Preparate le vostre capacità di contrattazione (o di mimo, se non parlate mandarino) prima di recarvi ai bazar come il Mercato della Seta a Chaoyangmen, Yashow Market a Chaoyang e Panjiayuan, il mercato dell'antiquariato. Vi attendono abiti e accessori di design (alcuni contraffatti, altri no), giocattoli, elettronica, tessuti e gioielli. Nel quartiere Gulou trovate moda vintage e souvenir, mentre al centro commerciale Sanlitun Village (www.sanlitunvillage.com) negozi di marche internazionali.

Per esplorare le varie alternative gastronomiche di Pechino ci vorrebbe una vita intera. Che sia zuppa cinese agrodolce o maialino glassato, l'enfasi è data dagli ingredienti e dai sapori vividi. Andate nel regno dell'anatra alla pechinese: Quanjude (http://www.quanjude.com.cn/e_about.html), famoso ristorante di antica data, offre un ricco banchetto a base di anatra. The Courtyard (www.courtyardbeijin.com) è situato in uno storico edificio con viste mozzafiato sulla Città Proibita. Gestito da buddisti, Pure Lotus Vegetarian (12 Nongzhanguan Nahlu, Chaoyang District) propone una versione senza carne della cucina cinese.

Prenotate uno spettacolo al National Centre for the Performing Arts (www.chncpa.org), particolare edificio in vetro e titanio soprannominato 'l'Uovo'. LAN (4/F Twintowers, B-12 Jianguomenwai Avenue) è un bar grande e opulento creato da Philippe Starck, dove sia i cocktail che il decor fanno girare la testa: tappezzeria viola e teste finte di animali appese alle pareti sono un esempio. Situato in una corte ristrutturata, il Bed Bar (17 Zhangwang Hutong, Xicheng District) è un dedalo di spazi con vari angolini intimi dove rilassarsi con un mojito.

Se la confusione non vi spaventa, avventuratevi nelle celebrazioni del Capodanno Cinese: ogni anno, vicino a febbraio, la festa dura 15 giorni ed è un'esperienza indimenticabile. Altri imperdibili eventi sono la Festa delle Lanterne, al quindicesimo giorno del nuovo anno, e l'Oingming Festival in aprile, che annuncia l'arrivo della primavera.

Inserisci la destinazione

Cerca e prenota un hotel

FACOLTATIVO

calendrier

 notte(i)

+ altre opzioni

> Consulta/Annulla la prenotazione

La Garanzia del miglior prezzo